Tag Archives: Stupefacenti detenzione ai fini di spaccio

Droga: non sono confiscabili le somme ricavate da precedenti diverse cessioni

stupefacenti droga sequestro denaro nesso

Avv. Marco Trasacco | Può procedersi alla confisca del denaro trovato in possesso dell’imputato soltanto quando sussiste un nesso di pertinenzialità fra questo e l’attività illecita contestata; ne consegue che non sono confiscabili le somme che, in ipotesi, costituiscono il ricavato di precedenti diverse cessioni di droga e sono destinate ad ulteriori acquisti della medesima sostanza, non potendo le stesse qualificarsi né come “strumento”, né quale “prodotto”, “profitto” o “prezzo” del reato in questione (Cassazione penale sez. IV, 14/11/2018, n.3436).

Stupefacenti: l’assenza di una lecita fonte di sostentamento non è motivo di scarcerazione

stupefacenti lieve entità

Avv. Marco Trasacco | In seguito, l’ordinanza emessa dal Tribunale della Libertà di Milano che, in data 18 luglio scorso, ha disposto la scarcerazione di un cittadino gambiano imputato per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti a scopo di cessione, dopo che ne era stato disposto l’arresto in flagranza. Dalla lettura del provvedimento, è evidente che i motivi su cui si fonda la scarcerazione dell’imputato sono ben diversi da quelli descritti da numerosi articoli di stampa.

Si alla lieve entità del fatto anche nel caso di spaccio di diverse sostanze stupefacenti

Avv. Marco Trasacco | Ai fini del riconoscimento del fatto di lieve entità, ex art 73, comma 5, del D.P.R. 9 ottobre 1990 n. 309, la diversità delle sostanze trafficate è un dato di per sé inconsistente, in quanto non è idoneo da solo a scriminare il livello di collocamento del reo nell’ambito del traffico di droga (Corte di Cassazione – sez. VI penale – sentenza n. 5517 del 6-02-2018).